17 Aprile 1988: Juventus – Napoli

Attraverso il Canale Youtube del nostro amico Gobbomaltese vi proponiamo un gustoso amarcord di questa data odierna. É il 17 Aprile 1988 Juventus e Napoli si sfidano nella undicesima giornata del Girone di Ritorno del Campionato di Serie A 1987-88 allo StadioComunale di Torino.

E’ ancora una Juventus in pieno alto mare in questa stagione. Dopo l’abbandono di Michel Platini, la squadra (affidata a Rino Marchesi) non riesce a trovare la solita quadratura. Alla fine di questo campionato i bianconeri si piazzeranno in sesta posizione e dopo un emozionante spareggio contro il Torino acciufferanno il piazzamento UEFA per i capelli. Dall’altra parte c’e’ un Napoli che sembra aver in pugno il suo secondo scudetto consecuttivo. Ma un Milan formato ‘rivoluzione‘ di Arrigo Sacchi gli sta alle spalle prendendosi con forza un tricolere che gia’ pareva destinato sotto il Vesuvio.

 

A VOI IL VIDEO

BUONA VISIONE!

Seguite il Canale del

Gobbomaltese

ed iscrivetevi 

 

 

 

 

Campionato di Serie A 1987-1988 – 11 ritorno
Torino – Stadio Comunale
Domenica 17 aprile 1988 ore 15.30
JUVENTUS-NAPOLI 3-1
MARCATORI: Cabrini 19, Rush 67, De Agostini rigore 73, Careca 83

JUVENTUS: Tacconi, Favero, Cabrini, Bruno, Brio, Tricella, Mauro (Buso 88), Bonini, Rush, De Agostini, Laudrup (Scirea 84)
Allenatore: Rino Marchesi

NAPOLI: Garella, Ferrara, Francini, Bagni (Filardi 56), Ferrario, Renica, Careca, De Napoli, Giordano (Carnevale 46), Maradona, Romano
Allenatore: Ottavio Bianchi

ARBITRO: Lanese
ESPULSIONI: Cabrini 74 (Juventus)

 

 

[table id=1 /]

[table id=4 /]

[table id=5 /]

[table id=6 /]

 

 

Così nasce una Leggenda

Una panchina in Corso Re Umberto, uno dei viali nobili nel centro di Torino. Vi si ritrova un gruppo di amici uniti dalla passione per il football, quel gioco così speciale, da poco “importato” dall’Inghilterra. C’è un’idea che li stuzzica: fondare una società sportiva che proprio nel football abbia la sua ragione d’essere. I ragazzi studiano al Liceo Classico Massimo D’Azeglio, sono istruiti e il più grande tra loro non supera i 17 anni. Per questo il nome che scelgono, in latino, significa “gioventù”. Quel nome è Juventus. È il 1 novembre del 1897. Loro ancora non lo sanno, ma hanno dato vita a una leggenda.

Nasce così, quasi per gioco, la squadra più gloriosa d’Italia.

 

 

★ JUVENTUS FOOTBALL CLUB ★
★ TWO COLORS ONE LOVE ★
★ FINO ALLA FINE ★

/ 5
Thanks for voting!