8 Febbraio 1998: Juventus – Roma

É l’ 8 Febbraio 1998 e Juventus e Roma si sfidano nella Seconda Giornata del Girone di Ritorno del Campionato Italiano di Calcio di Serie A 1997-98  allo Stadio ‘delle Alpi’ di Torino.

La Juventus ottimamente guidata in panchina dal maestro Marcello Lippi si appresta a vincere il suo 25esimo Scudetto. Sará l’annata di Alessandro Del Piero (autore di 21 gol in campionato) e Zinedine Zidane (che a Luglio vincerá il Mondiale a casa sua). Dall’altra parte c’é una squadra giallorossa che disputa un buon campionato terminando la propria corsa in un bel quarto posto finale.

Buona Visione!


juve

Stagione 1997-1998 – Campionato di Serie A – 2 ritorno
Torino – Stadio Delle Alpi
domenica 8 febbraio 1998 ore 14:30
JUVENTUS-ROMA 3-1
MARCATORI: Zidane 45+2, Del Piero 49, Paulo Sergio 57, Davids 65

JUVENTUS (4-3-1-2): Peruzzi, Birindelli, Iuliano, Montero, Torricelli, Conte A., Deschamps (Fonseca 75), Davids, Zidane, Inzaghi (Di Livio 46), Del Piero (Pecchia 86)
A disposizione: Rampulla, Zalayeta, Dimas, Pessotto G.
Allenatore: Marcello Lippi

ROMA (4-3-3): Konsel, Cafu, Petruzzi, Aldair, Candela, Tommasi, Di Biagio, Di Francesco, Gautieri, Balbo (Delvecchio M. 71), Paulo Sergio
A disposizione: Chimenti, Vagner, Helguera, Scapolo, Dal Moro, Pivotto
Allenatore: Zdenek Zeman

ARBITRO: Messina
AMMONIZIONI: Birindelli, Conte A., Davids (Juventus); Gautieri, Petruzzi, Petruzzi (Roma) 
ESPULSIONI: Petruzzi 63 (Roma) 



LE PAGELLE 
Di Biagio il più pericoloso dei giallorossi, deludente Balbo 
Zidane e Davids, uno show 
E Del Piero offre giocate di gran classe 
PERUZZI 6. Un’incornata di Di Biagio, un gol imparabile, un’uscita un po’ così. Ordinaria amministrazione. 
BIRINDELLI 6. Si oppone a Paulo Sergio. É un bel duello. Vince ai punti. 
IULIANO 6,5. Al posto di Ferrara, dimostra di essere uno scolaro attento e giudizioso. Nessuna traccia di Balbo. 
MONTERO 6,5. Sigilla e trascina. Ogni tanto alza il gomito. 
TORRICELLI 6,5. Si occupa di Gautieri, non rinuncia a buttarsi sotto. Da una sua percussione, nasce la prima rete. 
CONTE 6,5. Un guerriero, come sempre. Costringe Di Francesco a girare al largo. 
DESCHAMPS 6. Prezioso nel tamponare, impreciso in fase di rilancio. Non è ancora lui. 
(Dal 30′ st Fonseca sv. Entra al momento del digestivo). 
DAVIDS 7,5. Fondamentale, anche se in posizione più defilata. Accende un pressing ruggente, taglia a fette Tommasi, va a segno su punizione. 
ZIDANE 7,5. Decisivo. Rompe il ghiaccio, stana gli avversari, cancella la partitacela di Lecce. 
INZAGHI 5,5. La febbre gli ha tagliato le unghie. Tre occasioni, tre omissis. 
(Dal 1′ st Di Livio 6,5. Avvicenda Inzaghi, è subito importante: palla gol a Del Piero e tanti saluti). 
DEL PIERO 7. A sprazzi, ma sempre a testa alta. Un gol, l’espulsione di Petruzzi, e la forchetta sempre in mano. 
(Dal 41 ‘ st Pecchia sv. Giusto in tempo per alzare il calice).
 
KONSEL 6. Dà il meglio su Inzaghi. Sfortunato con Del Piero. 
CAFU 6. Troppi reticolati. Ne rimane prigioniero. 
PETRUZZI 5. Soffre l’uno contro uno. Abbatte, nell’ordine, Zidane e Del Piero (due volte). L’espulsione ci sta tutta. 
ALDAIR 6. Mestiere e malizia: se la cava. 
CANDELA 6. Cerca di spingere, non sempre ci riesce. 
TOMMASI 5,5. Davids se lo mette in tasca. 
DI BIAGIO 6,5. Una spremuta di rigore geometrico. Impegna Peruzzi, smarca Di Francesco, getta le basi del 2-1. 
DI FRANCESCO 6. Arriva stremato davanti a Peruzzi. Conte lo tiene a freno. 
GAUTIERI 6. Si agita molto e conquista il rigore dell’ira. 
BALBO 5. Una punizione telefonata e, per il resto, un’ombra, un fantasma. 
(Dal 26′ st Delvecchio sv. Pochi spiccioli). 
PAULO SERGIO 6. Un gol di carambola, non molla mai. 
L’arbitro MESSINA 4. Perfetto nel primo tempo, disastroso nel secondo. Passi per un contatto Inzaghi-Candela sul gol di Zidane, ma c’erano due rigori per la Roma: Birindelli su Paulo Sergio e, soprattutto, Deschamps su Gautieri. Giusta, anche se ritardata, l’espulsione di Petruzzi. Dubbi sulla posizione di Balbo in occasione della rete di Paulo Sergio. E la manata di Zidane a Petruzzi? Niente, nemmeno un giallo. 
Roberto Beccantini




juventus
roma

goal

juve

mark

filippo

didier
alex

juve
juve

roma

juve


/ 5
Thanks for voting!